I passi giusti per ottenere i migliori risultati dall'applicazione di prodotti liquidi

Per ottenere un risultato ottimale nella creazione del tappeto erboso i fattori da considerare sono molteplici: il prodotto, il periodo e le modalità di applicazione. Ma anche la messa a punto finale, con la scelta dell'ugello adatto, può fornire quel 10% che fa la differenza tra un risultato ottimo e uno perfetto.

Di seguito analizziamo i fattori da considerare e gli accorgimenti per ottenere il 100% delle prestazioni dai prodotti liquidi.

Set-up dello sprayer e calibratura

La tecnica di applicazione, la manutenzione degli sparyer e la relativa regolazione hanno un ruolo fondamentale nel garantire un'applicazione accurata.

Cosa fare:

  • Prima di ogni utilizzo ispezionare gli ugelli, pompa e tubazioni per assicurarsi che non vi siano perdite; l'ispezione deve essere eseguita su macchinario pulito da sporco e polvere.
  • Controllare regolarmente l'altezza degli ugelli, la stabilità della barra e la pressione dei pneumatici. Nota: idealmente la pressione dovrebbe essere al minimo consentito per la tipologia di pneumatico in base al peso dello sprayer portato a pieno carico. inoltre, è fondamentale che la pressione sia equivalente sui due lati del mezzo.
  • Revisionare accuratamente lo sprayer ogni stagione.

 

Gli sparyer semoventi o manuali che sono spesso utillizzati per trattare aree particolari o greens, dovranno essere sottoposti alla stessa routine di manutenzione.

Gli opertaori dovranno porre particolare attenzione per assicurarsi che il trattamento sia uniforme e regolare, evitando eccessi di bagnatura fogliare.

In questo ha una certa importanza l'inclinazione della barra, che deve essere sempre posizionata perfettamente orizzonatale rispetto al terreno: se ad esempio è inclinata all'indietro vi è il rischio che le foglie vengano irrorate maggiormente nella direzione di andatura, o nel senso opposto se inclinata in avanti.

Regolazione dello sparyer

La regolazione periodica dello sprayer è indispensabile per verificare l'adeguatezza dell'applicazione liquida. Gli ugelli devono essere regolarmente controllati per garantire una corretta applicazione, ricordando che la serie di ugelli dovrebbe essere completamente sostituita quando vi siano differenze di portata superiori al 4-5% tra di essi.

Scelta degli ugelli

La scelta del tipo di ugello e lo spettro di irrorazione possono ridurre sensibilmente l'efficacia del trattamento. Ugelli convenzionali a getto piatto possono avere complessivamente una buona resa, tuttavia, le gocce più grandi prodotte da ugelli convenzionali tendono a "scivolare via" (run-off) dalla foglia ed i getti più nebulizzati sono facilmente sottoposti a deriva. Il 10% di irrorazione persa per effetto "run-off" o per deriva, significa un immediato 10% in meno di efficacia del prodotto.

Utilizzare ugelli meno soggetti all'effetto deriva ne permette un uso più frequente; in questo modo si è meno condizionati dalle variazioni climatiche (vento), assicurando applicazioni più puntuali. Grazie a ciò si è dimostrato che aumenta l'efficacia e la longevità di controllo di patogeni fungini. 

Inoltre è importante ricordare che quando si utlizzano regolarmente prodotti contenenti ferro o microelementi, è facile che i filtri vengano ostruiti dai residui, riducendo l'efficienza degli ugelli stessi. 

Altezza degli ugelli dal suolo

Per garantire un'applicazione omogenea è cruciale la distanza dell'estremità degli ugelli dal suolo, che dovrebbe corrispondere a 50 cm, per evitare rischi di deriva.

Tappeti erbosi caratterizzati da dislivelli così come greens e collars ondulati, sono una grande sfida per gli operatori. Avere la possibilità di montare sullo sprayer degli indicatora di altezza, che permettono di controllare sempre la distanza degli ugelli dal suolo, garantisce risultati accurati.

La misurazione dell'altezza dovrebbe essere eseguita a motore acceso e con il sistema idraulico in funzione, in quanto a motore spento la macchina tende ad abbassarsi.

Volumi d'acqua

Volumi d'acqua elevati possono portare a un eccesso di bagnatura della foglia e run-off del prodotto. Diversi studi hanno dimostrato che ridurre i volumi d'acqua può migliorare i risultati ottenibili con i fungicidi, erbicidi e regoloatori di crescita. Le precondizioni sono che l'etichetta del prodotto da applicare lo permetta e che si sia certi dell'accuratezza ed uniformità dell'irrorazione.

In pratica, riducendo il volume d'acqua da 500 a 125 l/ha, si può aumentare la portata dell'ugello del 70%.

Tempistiche di applicazione dei fungicidi per contrastare le malattie 

Di tutti i prodotti distribuiti attraverso irrorazione, quelli che necessitano di maggior attenzione (e maggiori volumi d'acqua) sono i fungicidi.

Dopo aver selezionato il prodotto giusto, i tempi di applicazione sono fondamentali per ottenere le migliori prestazioni, in quanto è necessario colpire il patogeno nel momento in cui il principio attivo funzionerà nel modo più efficace.

Studi effettuati presso lo STRI (Sport Turf Research Institute-UK) hanno dimostrato che i migliori risultati ottenuti con la maggior parte dei fungicidi, possono essere raggiunti da applicazioni fungicide effettuate quando vi è un rischio di attacco della malattia, e prima che insorgano segni visibili di infezione.

 

Un caso particolare: applicazione dei regolatori di crescita  

Prato a rotoli, campi sportivi, greens e tees. Ogni destinazione d'uso ha le sue specifiche caratteristiche. ICL ha sviluppato il regolatore di crescita in formulazione liquida Primo Maxx

I vantaggi dell'utilizzo di Primo Maxx:

  • Diminuisce fino al 50% la frequenza di taglio
  • Riduce della massa fogliare
  • Migliora lo sviluppo delle radici, aumentando la massa radicale
  • Aumenta l'intensità della colorazione
  • Incrementa la resistenza all'usura
  • Migliora la tolleranza agli stress ambientali

 

Scopri le modalità di utilizzo e le dosi d'impiego QUI