Agenti umettanti H2Pro

  • Whastsapp

H2Pro: principi e funzionamento

Gli agenti umettanti sono composti di sostanze tensioattive: un vasto gruppo di prodotti chimici che inducono un cambiamento fisico nella superficie di un liquido. Una minore tensione superficiale dell'acqua ne riduce l'angolo di contatto con una superficie solida, permettendo così una distribuzione migliore. In questo modo l'acqua penetra più facilmente, diffondendosi tra le particelle del terreno. Più grandi sono le particelle del terreno, più velocemente l'acqua si muoverà attraverso di esse; nei suoli sabbiosi, ad esempio, il movimento verticale dell'acqua è molto veloce.


Gli agenti umettanti sono impiegati da più di vent’anni nella lotta contro i sintomi delle macchie idrofobiche. Molti sono i progressi compiuti nel campo della composizione chimica di questi prodotti, sempre più efficaci e sicuri.
Con H₂Pro, ICL ha introdotto le sostanze tensioattive con 3D Technology®, dotate di modalità d’azione Multi-Matrix®. Quest’ultima generazione di tensioattivi ha proprietà terapeutiche e preventive uniche per il contenimento delle macchie idrofobiche, oltre ad esplicare un’importante azione nella ritenzione idrica.

Caratteristiche di H₂Pro

  • H₂Pro si basa sulle nuove tecnologie 3D delle sostanze tensioattive. I suoi componenti agiscono in modo combinato nel substrato di radicazione per garantire un utilizzo ottimale dell’acqua irrigua.
  • H₂Pro è stato messo alla prova e testato in vari centri di ricerca indipendenti in Europa e negli Stati Uniti.
  • H₂Pro è stato testato per verificarne eventuali effetti fitotossici sull’erba e, ai dosaggi indicati, ha dimostrato di essere sicuro per ogni tipo di essenza. Se applicato a bassi dosaggi, non sarà nemmeno necessario irrigare dopo il trattamento.
  • H₂Pro è dotato dell’esclusiva modalità d’azione Multi-Matrix®. Questa tecnologia fa sì che l’acqua irrigua penetri nel substrato di radicazione, offrendo una copertura completa ed assicurando una distribuzione omogenea nell’intera zona di attecchimento dell’erba.

Come funziona

Tutte le formulazioni di H₂Pro contengono 2 sistemi tensioattivi separati:
1. agenti umettanti e di distribuzione
2. agenti umettanti a lungo termine


La tecnologia Multi-Matrix® di cui già accennato, nasce dalla composizione chimica di sostanze tensioattive estremamente innovative, che consentono all’acqua irrigua di penetrare nel substrato di radicazione di aree precedentemente affette da macchie idrofobiche. Una volta che l’acqua è penetrata nell’area, la modalità d’azione Multi-Matrix offre una copertura completa in profondità nel substrato, garantendo una distribuzione uniforme degli ingredienti nell’intera zona di radicazione.

Le particelle del suolo sono in linea di principio in grado di assimilare l’acqua.
Tuttavia, lo sviluppo di uno strato organico sopra la superficie delle particelle provoca
la formazione di strati idrofobici, con conseguente prosciugamento. Se le particelle del
suolo vengono completamente avvolte dallo strato organico, il suolo respingerà l’acqua
invece di assimilarla.

  

Dopo l’applicazione di un agente umettante, le particelle del suolo torneranno ad assimilare
l’acqua. Si potrebbe affermare che gli agenti umettanti agiscono da ponte tra lo strato
idrofobico e le molecole dell’acqua.

 

La 3D Technology® (l’applicazione di catene di sostanze tensioattive con tre differenti
longevità) garantisce un effetto duraturo, cosicché le particelle del suolo continueranno
ad assimilare l’acqua per un periodo molto esteso.

 

Agenti umettanti a lungo termine: cosa significa

La 3D Technology® è stata innanzitutto sviluppata per trattenere l’acqua in aree dove vi è carenza d’acqua irrigua. Dopo un’applicazione di H₂Pro, le sostanze tensioattive dotate della tecnologia 3D vengono veicolate in profondità, all’interno ed attraverso il substrato di radicazione, grazie alla modalità d’azione Multi-Matrix.

H₂Pro con tecnologia 3D è un prodotto veramente unico, perché contiene tre differenti catene di sostanze tensioattive – breve, media e lunga. Questa caratteristica consente una maggiore flessibilità nei programmi d’applicazione e un’azione più costante nel substrato di radicazione. 

  • L’agente umettante a catena breve ha eccellenti proprietà umettanti iniziali e si scompone in 4-6 settimane.
  • La catena media si scompone in 6-10 settimane
  • La catena lunga ha una longevità di ben 20 settimane prima di scomporsi.

Le sostanze tensioattive con 3D Technology® creano una capacità di ritenzione dell’acqua molto elevata e ne trattengono nel substrato di radicazione la quantità ottimale. Se in questa area penetra acqua in eccesso, vi sarà un normale drenaggio ma, man mano che il substrato si prosciuga, l’acqua sarà trattenuta più a lungo in una forma disponibile per le piante e ciò consentirà un assorbimento prolungato da parte delle radici. H₂Pro non tratterrà l’acqua nel substrato di radicazione oltre la capacità di campo.

Programma H2Pro per la riduzione delle malattie

Gli agenti umettanti sono utilizzati sia nella stagione secca che in quella umida, per ridurre lo spreco d'acqua e ottimizzare le risorse idriche nel primo caso, per evitare i ristagni superficiali nel secondo.

Soprattutto con l'avvicinarsi dell'autunno, la gestione dell'umidità del terreno gioca un ruolo essenziale nel contenimento delle malattie. Avere una superficie inerbita asciutta pur mantenendo umida l'area esplorata dalle radici è una condizione che riduce la possibilità di diffusione delle malattie ed al contempo rende la pianta maggiormente in grado di affrontare gli stress ambientali, quale appunto è da ritenersi anche la pressione dei patogeni.

 

 

Agenti umettanti: perché, come e quando usarli (vai all'articolo >>)