Catharanthus - Scheda colturale

  • Whastsapp

Coltivare il Catharanthus

Il Catharantus Roseus è una pianta perenne originaria del Madagascar, ma naturalizzata in molte regioni a clima tropicale. La Vinca del Madagascar viene coltivata come annuale da vaso fiorito ed aiuola grazie alla sua abbondante e prolungata fioritura estiva come pure per la sua notevole resistenza alle temperature elevate.

100% idrosolubile o concimazione combinata?

Il Catharanthus può essere coltivato apportando elementi nutritivi con due modalità differenti. La tecnica più tradizionale prevede l’utilizzo dei concimi idrosolubili, l’altra l’uso di concimi a cessione controllata, come ad esempio Osmocote. Entrambe consentono di produrre piante di qualità. Pur dando notevoli vantaggi, la coltivazione con concimi a cessione controllata è meno conosciuta; l’aggiunta di Osmocote al substrato fa risparmiare sui costi di manodopera e supplisce alle mancate fertirrigazioni (in toto o in parte in funzione del dosaggio), garantendo una crescita costante e rigogliosa delle piante. Osmocote dà una disponibilità continua dei nutrienti, previene le carenze nutrizionali, riduce l’uso di idrosolubili, rende omogenea la produzione e consente una crescita ottimale delle piante anche quando non è possibile irrigare (es. periodi piovosi).

Coltivazione con Osmocote e idrosolubili Fase Colturale Coltivazione 100% con idrosolubile *
  Giovani piante

FERTIRRIGARE SETTIMANALMENTE

Alla distensione dei cotiledoni: Peters Professional 14-0-14 a 0,3-0,5 g/l.

Dalla espansione delle prime foglie vere: Peters Professional 20-10-20 alternato a Peters Professional 14-0-14 a 0,5–0,75 g/l.

Nella fase di indurimento/pretrapianto: Peters Professional 14-0-14 a 0,3-0,5 g/l

Osmocote Exact Standard 

oppure

Osmocote Exact Mini 3-4 mesi a 0,7 - 1 g/l

Invaso in contenitore finale  

Fertirrigazione a flusso-riflusso: Peters Professional 14-0-14 alternato a Peters Professional 17-7-27 a 0,4-0,6 g/l.

Fertirrigazione continua: Peters Professional 14-0-14 alternato a Peters Professional 17-7-27 a 0,5-0,75 g/l.

Fertirrigazione periodica 2-3 volte/settimana: Peters Professional 14-0-14 alternato a Peters Professional 17-7-27 a 1 g/l.

Crescita 

Fertirrigazione a flusso-riflusso: Peters Professional 14-0-14 alternato a Peters Professional 20-10-20 a 0,4-0,8 g/l.

Fertirrigazione continua: Peters Professional 14-0-14 alternato a Peters Professional 20-10-20 a 0,5-0,75 g/l.

Fertirrigazione periodica 2-3 volte/settimana: Peters Professional 14-0-14 alternato a Peters Professional 20-10-20 a 1-1,5 g/l

Per la fase di fioritura continuare la concimazione in copertura come per quella di crescita.

Integrare la nutrizione con chelati di ferro per prevenire la clorosi.

Fioritura

Per la fase di fioritura continuare la concimazione in copertura come per quella di crescita.

Integrare la nutrizione con chelati di Ferro per prevenire la clorosi.

Dove non indicato, le dosi degli idrosolubili sono riferite alla fertirrigazione a spaghetto o periodica. Nel caso di flusso e riflusso ridurre la dose del 30-40%.

*Con acque normali.

 

Prodotti utilizzabili nella coltivazione del Catharanthus

Osmocote Exact Mini 15-9-11+2MgO+TE (3-4 mesi)

 

Prodotti idrosolubili

Gli idrosolubili suggeriti nella tabella della tabella precedente si riferiscono all’utilizzo con acqua normale. Nel caso di acque dure o dolci far riferimento alle alternative indicate in questa tabella.
Per “acqua dura” si intende un’acqua con valori di bicarbonati (HCO3-) superiori ai 200-250 mg/l, ed una durezza dH maggiore di 9-10°.
Per “acqua dolce” si intende un’acqua con valori di bicarbonati (HCO3-) inferiori ai 100 mg/l, ed una durezza dH inferiore di 5°.
Le acque normali hanno valori intermedi.

Acque normali Acque dolci Acque dure
Peters Professional 20-10-20

 Peters Excel 14-6-14 +6,5 CaO

Universol SW 18/7-12+6CaO

 Peters Excel 18-10-18

Peters Professional 17-7-27

Peters Excel 12-6-20+6,5 CaO

Universol SW 14-7-22+5 CaO

Peters Excel 14-10-26

Peters Professional 9-9-36

Universol 10-10-30

Universol SW 11-11-31+2CaO Universol HW 11-10-28

 

Approfondimento

Substrato:

Utilizzare un terriccio molto drenante con una bassa concimazione di base.

 

pH substrato: 

5,5 / 5,8 per la semina e 5,5 / 6,0 per l’invasatura. È molto importante mantenere il pH inferiore a 6,3 per prevenire carenze di Ferro

Ciclo colturale: 

Vaso Ø 8-10 con 2-3 piantine: durata del ciclo 8-10 settimane a seconda della temperatura.

Basket Ø 16-18 con 6-8 piantine: durata del ciclo 10-12 settimane.

Dopo l’invasatura mantenere una temperatura minima di 18-20°C fino alla radicazione; in seguito tenere 16-18°C di notte e 21-24°C di giorno; valori inferiori a 15°C a livello delle radici causano la clorosi del fogliame.

Irrigare moderatamente: l’eccesso idrico causa rapidamente l’ingiallimento delle foglie e blocca la crescita.

Le varietà ‘Tropicana’ e ‘Mediterranean’ sono sensibili al marciume radicale

Problemi fitopatologici:

Marciumi radicali e dello stelo da Pythium, Phytophthora, Fusarium oxysporum, Rhizoctonia, Thielaviopsis. Infestazioni a foglie e fiori di Frankliniella, Ragnetto rosso, Afidi. Ingiallimento e virescenza da Fitoplasmi. Virus della Maculatura necrotica dell’Impatiens. Clorosi da eccesso idrico, bassa temperatura e pH elevato.