Cosa vuole (e deve) produrre la floricoltura moderna?

  • Whastsapp

Fattori che orientano ed influenzano il lavoro del floricoltore

Le più recenti evoluzioni del settore puntano a produzioni di qualità al minor costo possibile. Allo stesso tempo è aumentata la complessità delle problematiche che potrebbero influenzare la produttività. Molti fattori hanno avuto evoluzioni tecniche considerevoli per l’ottimizzazione del prodotto finito e dei costi di produzione: metodi di riscaldamento, tipologia dei vasi e delle serre, qualità delle miscele dei substrati.

Il fattore nutrizonale

Anche l’aspetto nutrizionale negli anni si è evoluto. I produttori di concimi impegnati nella ricerca e sviluppo, sono in grado di offrire prodotti e tecniche di concimazione innovative. Questo ben si sposa con l’imperativo del moderno floricoltore: produrre efficacemente. Gli interlocutori e le situazioni in cui operano i floricoltori sono molteplici: si passa dalle esigenze della GDO a quelle del garden, da produzioni standardizzate, uniformi e veloci a produzioni di alto livello qualitativo, diversificate negli assortimenti, resistenti sia nel punto vendita che in post vendita.

Tutti questi aspetti orientano ed influenzano il tipo di coltivazione, il programma nutrizionale e, in generale, le scelte. Il concime adatto, va scelto in base alla qualità dell’acqua, alla fase fenologica e alle esigenze della pianta.

Le nostre proposte per la floricoltura:

100% concime idrosolubile OPPURE 75% cessione controllata e 25% idrosolubile

Per chi ha obiettivi di semplificazione nella produzione e resistenza post-vendita, le linee guida ICL Specialty Fertilizers prevedono l’utilizzo di concimi a cessione controllata (CRF) abbinati o meno alla fertirrigazione (WSF). In floricoltura il nostro suggerimento è di apportare il 75% del fabbisogno nutritivo sottoforma di concimazione di base ed il rimanente 25% con concimi idrosolubili. Ne deriva una disponibilità continua di nutrienti, indipendentemente dalle condizioni ambientali. Così facendo, inoltre, si prevengono le carenze nutritive. Gli Osmocote Exact -concimi a cessione controllata- sono una certezza perché efficaci, sicuri e rispettosi dell’ambiente. Come idrosolubili mettiamo a disposizione la gamma Peters, da anni riconosciuta per purezza ed affidabilità, e la gamma Universol, completa con prodotti per acque dure ed acque dolci, è in grado di offrire molteplici soluzioni.

Grazie a questa varietà di scelta riusciamo ad offrire una soluzione mirata ad ogni singola azienda. Per consigli su misura chiedi all'esperto ICL della tua zona

Vai alla sezione Concimi a Cessione Controllata

Vai alla sezione Idrosolubili

Vai al menù "Contatti"