Differenza tra salinità e conducibilità

16 dicembre 2020
  • Whastsapp

Differenza tra salinità e conducibilità

La presenza di sali nell’acqua di irrigazione è un fattore che condiziona la fertirrigazione ed è per questo che è importante essere in grado di calcolarne il valore. Questo può essere fatto attraverso due parametri: salinità e conducibilità.

Ma che differenza c'è tra i due?

Spesso i due termini vengono utilizzati come sinonimi, in quanto indicano in qualche modo la presenza di sali disciolti nell’acqua, ma esprimono nella realtà due valori diversi se pur collegati.

Salinità: è un valore che ci indica quanti sali dissociati ci sono nell’acqua, rapportando questo valore ad un volume determinato. La salinità indica perciò una concentrazione di sali disciolti  quali carbonati, bicarbonati, solfati, cloruri per un determinato volume. Parleremo quindi di milligrammi di sali presenti per litro e può essere espressa anche come PPM (parti per milione).

Conducibilità: è la misura indiretta della quantità di Sali presenti, in quanto esprime la misura della conducibilità elettrica (EC) all’interno della soluzione acquosa.  Grazie ad un  apposito strumento, si utilizza una sonda che misura la conducibiltà della soluzione esistente tra due elettrodi (quantità di corrente per una determinata unità di lunghezza) ad una temperatura di 25°C. Più sali disciolti ci sono nella soluzione, più la conducibilità elettrica aumenta: ecco perché possiamo utilizzare il valore EC come una misura indiretta della quantità di Sali.
La conducibilità elettrica viene comunemente espressa in milliSiemens per cm (mS/cm) o microSiemens (μS/cm): 1 mS/cm equivale a 1000 μS/cm.
Possiamo trovare anche l’unità di misura di decisiemens per metro (dS/m). 1 dS/m corrisponde a 1mS/cm.

 

In maniera empirica è possibile determinare la concentrazione partendo dalla conducibilità (mS/cm)  sapendo che con EC 1 mS/cm abbiamo una concentarzione di circa 600-650 ppm di sali.

 

Hai trovato questo articolo interessante? Approfondisci con gli altri articoli sull'argomento

Vai all'articolo "Effetti sulle piante dell'elevata conducibilità" vai all'articolo "Conducibilità e fertirrigazione"