Diserbare in modo effiace: erbicidi post-emergenza

  • Whastsapp

Diserbi post-emergenza 

Gli erbicidi post-emergenza sono efficaci su molti tipi di infestanti. Possono essere applicati in maniera localizzata sulle malerbe o su tutta la superficie, in caso di infestazioni intense. 

Si suddividono in due macrocategorie: contro le infestanti a foglia larga e contro alle infestanti graminacee. Vediamo in dettaglio

Diserbi di post-emergenza per le infestanti foglia larga

L'efficacia dei prodotti di post-emergenza contro le infestanti a foglia larga è direttamente proporzionale al presentarsi delle condizioni ottimali per la loro attività.

Nel dettaglio:

  • succulenza dei tessuti delle infestanti, soprattutto nella fase iniziale di crescita di nuove piantine
  • temperature notturne non inferiori a 10°C e diurne superiori a 20°C per le dicotiledoni
  • buono stato di idratazione del tappeto erboso e del terreno
  • non deve esserci previsione di pioggia per almeno 24 ore dopo il trattamento, così come eventuali irrigazioni vanno sospese per almeno un giorno
  • il taglio dell'erba non deve essere troppo recente, per permettere alle infestanti di sviluppare una maggiore superficie fogliare. Infatti il principio attivo è assorbito tramite le foglie. Idealmente il taglio va effettuato prima del trattamento
  • il taglio successivo l’utilizzo del diserbante va pianificato non prima di 5 giorni dopo l’applicazione, in modo da permettere l'effettivo ingresso e circolazione del principio attivo all'interno dei tessuti vegetali
  • evitare di applicare su tappeti erbosi in difficoltà per condizioni climatiche difficili, in particolare siccità, brinate, periodi estremamente piovosi
  • eventuali risemine possono avere luogo a distanza di alcuni mesi dal trattamento. Di norma almeno 3
  • evitare la deriva sulle piante o colture circostanti 

Diserbi di post-emergenza per le infestanti graminacee

Sui tappeti erbosi si combattono normalmente le malerbe graminacee estive, annuali o perenni.

Applicazioni su tappeti erbosi di microterme

Per preservare in buono stato i tappeti erbosi di microterme la tempestività di azione determina notevolmente l’efficacia dei trattamenti.

I principi attivi autorizzati agiscono su infestanti già emerse che presentano un’adeguata superficie fogliare e che sono in attiva fase di crescita: serve quindi intervenire su infestanti ai primi stadi di sviluppo, da 1-3 foglie vere a 2 culmi di accestimento.

Trattamenti effettuati oltre i 3 culmi di accestimento possono risultare parzialmente efficaci o richiedere interventi successivi.

Se si è in presenza di infestanti a nascita scalare o anticipata, è consigliabile effettuare più applicazioni di diserbi post-emergenza, distanziate di almeno 3 settimane. 

  • Sugli impianti di nuova costituzione è possibile intervenire a dosi minime su plantule di tappeti erbosi costituiti da Poa pratensis, Festuca rubra, Festusca arundinacea e Lolium, almeno un mese dopo la nascita e accestimento, ripetendo l’applicazione dopo 60 gg.
  • Semine di rinfoltimento con miscugli a base di Lolium perenne, Festuca rubra o Festuca arundinacea, possono essere effettuate subito dopo il trattamento diserbante. Su tappeti composti da altre specie, attendere 3 settimane.
  • Relativamente ai tappeti da trapiantare in rotoli, prima di rimuovere le zolle attendere almeno 30 gg dopo il trattamento. Inoltre non vanno effettuare applicazioni su zolle trapiantate prima che siano trascorsi 30 gg dalla messa a dimora.

La qualità della bagnatura delle infestanti è determinante per il buon esito del trattamento: può essere utile l’aggiunta di un bagnante. Attendere almeno 1-3 ore prima di irrigare. 

Il taglio successivo all’uso del diserbante dovrà essere effettuato non prima di 3 giorni dopo l’applicazione.

Evitare di applicare su tappeti erbosi in difficoltà per condizioni climatiche difficili, in particolare siccità, brinate, periodi estremamente piovosi.

Si considerano condizioni ottimali per il trattamento, temperature superiori a 8º C e umidità sopra al 60%.

Prodotti consigliati

  • Diserbo post-emergenza - controllo dicotiledoni Dicotex
  • Diserbo post-emergenza - controllo graminacee Greeenx NF

 

ARTICOLO 3 di 3 SUL DISERBO: vai agli altri 2

1 di 3 | Diserbare in modo efficace e massimizzare le prestazioni degli erbicidi 2 di 3 | Erbicidi pre-emergenza