Diverse forme di azoto

  • Whastsapp

Diverse forme di azoto

L’azoto può essere utilizzato dalle piante sotto diverse forme:

Urea- CO(NH2)2

La maggior parte delle piante non è in grado di assorbire urea nella sua forma primaria. Nel terreno l’urea viene convertita in azoto ammoniacale, un processo che in presenza di basse temperature del terreno (al di sotto dei 10° C) richiede circa sette giorni. Per questo motivo in inverno si dovrebbe optare per formulazioni contenenti un livello ridotto di urea. Con temperature del terreno più elevate, questo processo può avvenire in poche ore. Pertanto le formulazioni a base di urea sono preferibili nel periodo estivo e autunnale.

Ammonio - N-NH4

L’ammonio, sotto forma di catione, si fissa alla componente argillosa del terreno e non si disperde al di fuori dell’area radicale. I concimi a base di azoto ammoniacale possono dunque essere utilizzati nella stagione fredda e nella stagione delle piogge. Evitare di utilizzare concimi con elevati livelli di ammonio in condizioni di temperatura estremamente elevata.

Nitrato – N-NO3

L’azoto nitrico, sotto forma di anione, non si fissa alla componente argillosa del terreno e si disperde molto rapidamente (lisciviazione). Evitare di utilizzare concimi a base di nitrato se si prevedono piogge persistenti. L’azoto nitrico può essere utilizzato in inverno, quando il terreno è freddo.