H2Gro granulare: domande e risposte

2 luglio 2021
  • Whastsapp

H2Gro granulare: domande e risposte sull'agente umettante

H2Gro è un esclusivo agente umettante prodotto da ICL messo a punto appositamente per utilizzi nei substrati di coltivazione delle colture ornamentali, il cui obiettivo principale è mantenere l'idratazione del substrato il più a lungo possibile. H2Gro migliora la distribuzione dell'acqua nel substrato grazie al blend di diversi componenti con funzioni complementari: infatti ad un’azione penetrante associa un’azione di diffusione e reidratazione

La domanda che viene spesso posta quando ci si approccia per la prima volta agli agenti umettanti è: ma come funzionano?
Oppure nello specifico, dato che la gamma H2Gro include due tipologie, una liquida e una granulare, quali sono le differenze?

Per dare risposta a queste e a molte altre domande (Spesso infatti, quando si parla di surfattanti, i dubbi sono molti) abbiamo raccolto le più significative a cui dare risposta per creare un quadro completo che aiuti il coltivatore nella scelta più corretta per la propria produzione.

1. H2Gro granulare e liquido hanno la stessa modalità di azione? 

Si, entrambi producono nel substrato gli stessi benefici, la differenza sostanziale sta nelle diverse modalità di applicazione

2. Si può utilizzare su substrati per ortive in pack o alveolo?

Si, può essere utilizzato al dosaggio minimo nel caso di growing media non perfetti. In altre parole, se il substrato ad esempio risulta non perfettamente miscelato, ovvero se presenta problemi di idratazione, si può utilizzare H2Gro per favorire la bagnatura. Nel caso si voglia utilizzare in copertura, l’uniformità di distribuzione diventa fondamentale.

3. Come si comporta H2Gro in forte presenza di torba scura?

Nel caso di torbe scure è consigliabile applicare il dosaggio minimo

4. È possibile sciogliere H2Gro granulare in acqua per distribuirlo?

Per questo tipo di applicazione è molto più conveniente utilizzare la forma liquida, appositamente studiata.

5. Quali indicazioni bisogna seguire per l'utilizzo in serra?

Innanzi tutto è bene specificare che i dosaggi non dipendono né dalla forma né dal volume del contenitore.
Il prodotto granulare è molto versatile nelle modalità di applicazione, può essere miscelato al substrato oppure applicato in copertura, le successive bagnature poi lo diffonderanno in tutto il volume. H2Gro si può distribuire in qualsiasi fase colturale della coltivazione.

6. In base a cosa si sceglie il dosaggio

Il dosaggio viene scelto in base al tempo per il quale si vuole mantenere l’effetto.

Al dosaggio massimo di 1 kg per metro cubo di substrato = 1 grammo per litro di substrato, l’effetto si protrae fino ad un anno

7. Vi è corrispondenza tra efficacia dei fitosanitari e uso degli agenti umettanti?

Non c’è una corrispondenza diretta. Sono stati fatti, comunque, degli studi dove si evince che una pianta che abbia la possibilità di esplorare al max il volume a sua disposizione e che non sia limitata dal fattore acqua (sia in senso negativo che positivo), risulta più sana e forte. E quindi con minori problemi fitosanitari

NOTA: è necessario prestare attenzione in quanto potrebbero verificarsi problemi di maggiore mobilità del principio attivo. Consultare il proprio referente ICL per avere maggiori informazioni.

8. Migliora l'assorbimento dei nutrienti ottimizzando l'apporto di concimi?

Anche in questo caso, con H2Gro riusciamo a far idratare perfettamente tutto il volume a disposizione. Non avremo quindi zone o microzone più o meno asciutte, ottenendo così la massima efficienza nutrizionale

9. Quanta acqua risparmio usando H2Gro?

Il risparmio c’è ed è evidente. La quantificazione si può stimare in un risparmio che va dal 15% al 25-35%, ma è da considerare solo un numero indicativo a causa dei moltissimi fattori coinvolti

10. C'è un dosaggio particolare per piante a fine coltura che devono subire trasporto e successivo stoccaggio dal grossista?

Se si tratta di piante fiorite, basket ecc. già il dosaggio minimo di 250-500 grammi per metro cubo di substrato potrà essere sufficiente, garantendo la sua efficacia per un periodo di 2-6 mesi.

Nel caso invece di piante ornamentali arbustive in vaso e si voglia mantenere l’effetto dell’agente umettante per un periodo lungo, un dosaggio più elevato di 1 kg per metro cubo di substrato (1 grammo litro) può essere la soluzione.

11. Si può mescolare ad un Osmocote Top Dress per il trattamento in copertura?

Si può mescolare ad un Osmocote TopDress per il trattamento in copertura?

La differente densità causerebbe una segregazione dei due prodotti in miscela, il risulati potrebbero quindi non essere quelli attesi per entrambi i prodotti

12. Come si comporta H2Gro una volta applicato in copertura?

Il prodotto man mano che si bagna si scioglie e penetra nel substrato, scomparendo dalla superficie.

Vai a H2Gro Granulare Leggi "H2Gro formulazione liquida: domande e risposte"