Infestanti macroterme estive

  • Whastsapp

Infestanti graminacee macroterme estive: riconoscimento e controllo

Riconoscere le graminacee (e quindi le principali infestanti estive) richiede una certa attenzione: spesso le differenze da prendere in considerazione sono minime, ma con un'attenta osservazione e con le giuste chiavi di riconoscimento, le caratteristiche pecuniarie diventano evidenti.

Gli organi riproduttivi quali il fiore o il seme sono le più precise per identificare con sicurezza una graminacea e sono raramente influenzate da fattori ambientali. Ad esempio, in presenza di temperature elevate e siccità, una pianta può assumere un innaturale stile di crescita, mentre l'aspetto degli organi fiorali rimarrà fondamentalmente quello normale.

Purtroppo non è sempre possibile eseguire osservazioni sul seme e spesso, per esigenze operative, è necessario individuare rapidamente le caratteristiche morfologiche esterne della pianta oggetto dell'indagine. Le parti da indagare saranno quindi la forma della prefogliazione, la ligula, il collare, ecc.

Specie principali

Eleusine: è una specie macroterma ANNUALE, a portamento strisciante, di colore verde scuro, che forma una rosetta intrecciata e tenace, più chiara al centro. L’infiorescenza assomiglia a quelle di Cynodon e Digitaria. Tollera molto bene il taglio basso. 

• Prefogliazione: ripiegata
 Ligula:membranosa, dentellata e divisa centralmente in due
• Collare: ampio, con margini scarsamente ciliati
• Auricole: assenti
• Guaina: compressa, appiattita , di colore bianco in prossimità della base, con scarsa pelosità lungo i margini
 Lamina: generalmente pelosa, larga 4 mm circa
 Infiorescenza: da 2 a 6 spighe digitate poste all’apice del fusto principale. Spighette appiattite, contenenti da 3 a 6 semi  

 

Pabbio comune: è una specie cespitosa macroterma ANNUALE, di colore verde chiaro, che ramifica alla base. Molto diffusa nelle zone italiane.

• Prefogliazione: arrotolata
• Ligula: costituita da una frangia di peli
• Collare: stretto e peloso
• Auricole: assenti
• Guaina: leggermente compressa, pelosa lungo i margini
• Lamina: soffice, piatta, stretta alla base, leggermente più larga di 6 mm, di forma appuntita con peli.
• Infiorescenza: soffice e setolosa spiga con la punta leggermente reclinata, di colore verde o violaceo. Spighette ovali, contenenti un singolo seme, con righe longitudinali e presenza di lunghe reste (2-3) 

 

Sanguinella comune:è una pianta invasiva macroterma ANNUALE di colore verdeblu, che radica ai nodi basali. È molto diffusa in Italia.

• Prefogliazione: arrotolata
• Ligula: membranosa, sviluppata, con margini frastagliati
• Collare: ampio, sporgente, con lunghi peli sui margini
• Auricole: assenti
• Guaina: compressa, pelosa
• Lamina: piatta, con pelosità scarsa, larga 6 mm e di forma appuntita
• Infiorescenza: da 3 a 13 strette spighe, poste all’apice del fusto principale. Spighette disposte su 2 file, ellittiche, contenenti un seme 

 

Sanguinella sottile: è una specie macroterme ANNUALE a crescita ridotta, che riesce ad evitare il taglio. Si espande parallela al terreno sul tappeto erboso e tende a radicare ai nodi basali. 

• Prefogliazione: arrotolata
• Ligula: membranosa, sviluppata e arrotondata
• Collare: ampio, con pelosità rada
• Auricole: assenti
• Guaina: compressa, liscia, spesso di colore tendente al violaceo
• Lamina: di forma appuntita e con pelosità rada in prossimità della ligula, larga 6-7 mm
• Infiorescenza: da 2 a 6 spighe strette, poste all’apice del fusto principale. Spighette poste generalmente su due file per ciascuna spiga, ellittiche, contenenti un seme 

 

Sorghetta: è una specie macroterma PERENNE invadente e aggressiva,
con rizomi spessi più di 6 mm. Questa pianta grossolana è spesso un problema nelle colture agrarie, dove può raggiungere
altezze elevate prossime a 180 cm.

• Prefogliazione: arrotolata
• Ligula: membranosa, molto sviluppata, termina in modobrusco verso l’apice, con dentellatura e presenza di peli
• Collare: ampio
• Auricole: assenti
• Guaina: compressa, liscia, di colore verde chiaro tendente al marrone-rossiccio
• Lamina: piatta, di forma appuntita e molto lunga, larga 12-13 mm o più, presenta peli radi in prossimità della ligula con
nervatura mediana spessa di colore bianco
• Infiorescenza: panicolo aperto molto lungo e grossolano. Spighette ovali, setose, aristate, che contengono un solo seme. Al di sotto dei nodi basali è presente un anello di peli.

 

 

Strategia di controllo 

Da considerare, inoltre, che la germinazione delle principali infestanti macroterme è piuttosto scalare, ovvero si presenta su un periodo di tempo piuttosto lungo.

Una volta individuata la specie (o le specie) sarà necessario studiare un adeguato piano di trattamenti, tenendo in considerazione le curve di germinazione. In quest'ottica è bene considerare un trattamento frazionato, ovvero l'applicazione di un dosaggio ridotto e ripetuto, purchè effettuato su infestanti che presentano da 2 a 4 foglie nelle fasi iniziali di accrescimento. É importante trattare tempestivamente su piante non troppo accestite e preferibilmente al mattino presto. 

 

Scopri GreenexNF