Irrigazione, semplici regole per gestirla al meglio

26 giugno 2018
  • Whastsapp

Irrigazione, semplici regole per gestirla al meglio

Sembra banale, ma quando si irriga è necessario essere molto lungimiranti, soprattutto se i tappeti erbosi di cui ci occupiamo non sono costantemente sotto controllo. Irrigare seguendo alcune regole base evita di dover intervenire successivamente per riparare delle situazioni che si potevano evitare. Vediamo i punti fondamentali:

Irrigazione razionale

Vediamo i punti fondamentali:

Considerare le altezze

Elevare l’altezza di taglio per permettere alle piante di reagire meglio allo stress da siccità

Umido si, bagnato no

Mantenere il terreno umido (e alla giusta profondità) non significa semplicemente bagnarlo. Soprattutto durante periodi molto caldi e secchi l’apporto di acqua dovrebbe poter mantenere costante il livello di umidità, senza alternare fasi di ristagno e fasi di terreno asciutto. Per questo l’irrigazione dovrebbe essere sempre “profonda” ed effettuata al momento opportuno di necessità.

Less is more

Letteralmente “il meno è più”. Parlando di irrigazione si può tradurre nell’atto di irrigare a volumi più bassi ma per un periodo di tempo prolungato. Questo permette di minimizzare l’effetto run-off e in un migliore assorbimento dell’acqua nel terreno, mentre un’irrigazione breve ad alti volumi provoca una distribuzione non omogenea delle aree bagnate.

Arieggiare

Questa pratica effettuata prima delle irrigazioni, aiuta l’assorbimento da parte del terreno.

Irrigazioni notturne

La sera e la notte sono il momento in cui si hanno minori perdite per traspirazione: per trarne vantaggio sarebbe corretto riuscire a procedere con l’irrigazione verso ultime ore della notte/primissime del mattino. Un impianto automatico di irrigazione può essere un vantaggio notevole.

Agenti umettanti

Se si notano aree idrofobiche, è possibile rimediare al problema con l’utilizzo di agenti umettanti.

Misurare l’umidità

Utilizzare un misuratore per verificare che il livello di umidità sia compreso tra 25-35%.