La salinità: cause e approccio per gestirla

18 settembre 2019
  • Whastsapp

La salinità: cause e approccio per gestirla

Livelli elevati di salinità nel terreno possono causare svariati problemi, che vanno da carenza idrica, tossicità ionica, squilibri ionici (dei nutrienti) e scarsa permeabilità.

Salinità

  • Causata da un aumento degli ioni salini: Ca2+, Mg2+, Na+, K+, Cl-, SO42-, HCO3-, NO3-, CO32- (a pH > 9,0)
  • Gli ioni salini provengono da: dissoluzione di sali minerali, acqua irrigua, concimi, modifiche del suolo, falde acquifere, irrorazione -anche casuale- di acqua salata, scarso drenaggio.
  • I terreni con problemi di salinità sono classificati come: salini (elevato livello di sali), sodici (elevato livello di sodio) o salino-sodici (elevato livello di sali e sodio)

Approccio

  • Esaminare le caratteristiche del luogo dove insiste in tappeto erboso in questione, per valutare il rischio potenziale.
  • Limitare il rischio di aumento dell’EC, selezionando con competenza il tipo di concime
  • Usare cultivar di specie d’erba tolleranti la salinità.
  • Far defluire i sali dall’area radicale.
  • Controllare (e, se possibile, modificare) la qualità dell'acqua. Assicurarsi che i nutrienti siano equilibrati.
  • Favorire una buona radicazione.
  • Monitorare la situazione e adattare la risposta alle circostanze (secondo la stagione).

 

Come aiutiamo il tuo lavoro?

Conoscere bene le caratteristiche dei prodotti è fondamentale per poterli sfruttare al meglio.

Per questo le caratteristiche delle sementi ICL sono identificate dal programma delle icone: tolleranza al calpestio, alle basse temperature e alle zone d'ombra, resistenza a Rhizoctonia, tolleranza alle alte temperature/siccità, crescita ridotta, tolleranza alla salinità, tolleranza alle malattie, qualità SOD.

 

Vuoi scoprire le caratteristiche delle varietà di sementi per tappeto erboso ProSelect? 

Clicca qui