Malattie fungine del prato: Ophiobulus spp.

30 aprile 2020
  • Whastsapp

Malattie fungine del prato: Ophiobulus spp.

L’Ophiobulus, o Mal del Piede, è una malattia estiva e di inizio autunno. Il periodo di maggior pressione va da Maggio a Ottobre.

Caratteristiche del Mal del Piede (Ophiobulus spp.)

Mal del piede
Specie maggiormente colpite: Agrostis, Fienarola annuale (Poa annua), Poa pratensis.

Sintomi: aree circolari depresse di color bronzeo, con ciuffi d’erba resistenti al centro delle chiazze, radici nere, presenza di periteci nei culmi.

Condizioni di sviluppo: patogeno che si manifesta con condizioni di elevata umidità atmosferica e temperature medio alte. Si presenta più frequentemente in primavera e autunno.
  • Terreni con un pH elevato (> 6,5)
  • Scarso drenaggio
  • L‘uso di acqua alcalina per l‘irrigazione fa aumentare il rischio di attacco
  • I tappeti erbosi con una predominanza di specie sensibili sono più vulnerabili agli attacchi dannosi

Come controllare il Mal del Piede (Ophiobulus spp.) 

Rimedi agronomici

Per prevenirne l’insoregenza, vi sono alcuni suggerimenti da seguire:

  • cercare di ridurre il pH del terreno così da creare delle condizioni meno favorevoli alla propagazione del patogeno
  • aumentare l’attività biologica del terreno in modo da avere un maggior numero di antagonisti naturali
  • controllare la qualità dell‘acqua misurando il pH e i livelli di carbonato
  • usare concimi acidificanti per ridurre il pH del terreno, se necessario
  • evitare il nitrato di potassio che aumenta il pH superficiale del terreno
  • controllare il pH del top dressing per garantire dei bassi livelli di calce e pH
  • usare, se necessario, fungicidi nel programma iTurf, tenendo presente che un uso regolare causa resistenza ad un determinato gruppo chimico
  • il manganese ha dimostrato di essere efficace se inserito in un approccio integrato 

Mal del piede: strategia preventiva in un’ottica integrata

Tutto l’anno:
  • Utilizzo di concimi acidificanti
  • Evitare l’apporto di acque alcaline o l’eccesso di carbonato di calcio
Da Aprile a Sett/Ott:
  • Utilizzo di fungicidi specifici se necessario
  • Prevedere un extra apporto di manganese

Primavera e fine estate:

  • Trasemina con varietà tolleranti il patogeno