Ortensia - Scheda colturale

  • Whastsapp

Coltivare l'Ortensia

Hydrangea è il nome scientifico dell’Ortensia. Si tratta di un termine che deriva dal greco hydros (acqua) e angeion (vaso), per la particolare forma delle capsule che contengono i semi. Introdotte in Europa nel 1700, le Ortensie sono piante molto adattabili, vivono quasi in ogni tipo di terreno, prediligono zone ombreggiate, ma crescono bene anche al sole.

Due differenti modalità di coltivazione

L’Ortensia può essere coltivata apportando elementi nutritivi con due modalità differenti. La tecnica più tradizionale prevede l’utilizzo dei concimi idrosolubili, l’altra l’uso combinato di concimi a cessione controllata, come ad esempio Osmocote. Entrambe le modalità consentono di produrre piante di qualità anche se, nonostante i notevoli vantaggi, la coltivazione con concimi a cessione controllata è meno conosciuta. L'aggiunta di Osmocote al substrato fa risparmiare sui costi di manodopera e supplisce alle mancate fertirrigazioni (in toto o in parte in funzione del dosaggio), garantendo una crescita costante e rigogliosa delle piante. Osmocote dà una disponibilità continua dei nutrienti, previene le carenze nutrizionali, riduce l’uso di idrosolubili, rende omogenea la produzione e consente una crescita ottimale delle piante anche quando non è possibile irrigare (es. periodi piovosi).

Coltivazione con Osmocote e idrosolubili Fase Colturale Coltivazione 100% con idrosolubile *

Osmocote Exact standard 8/9 mesi 2-3 g/l

oppure

Osmocote Exact standard 12/14 mesi a 3-4 g/l

Per le varietà blu dimezzare i dosaggi.

Invaso varietà rosse e bianche  
  Radicazione varietà rosse e bianche

Peters Professional 10-52-10 a 1 g/l (ripetere 2-3 volte).

Nessun trattamento per le varietà blu.

All’occorrenza: Universol 16-5-25 a 0,5 g/l Crescita varietà rosse e bianche

Peters Professional 20-10-20 a 1 g/l alternato a nitrato di Calcio

oppure

Universol 18-11-18

oppure

Peter Professional 14-0-14 alternato a nitrato ammonico

All’occorrenza utilizzare gli stessi prodotti della colonna a fianco con dosi dimezzate. Bottonatura varietà rosse e bianche

HCO3 - > 210 mg/l:

Peters Excel 14-10-26 oppure Universol 16-5-25 e acido nitrico fertirrigazione continua ad 1g/l.

Dopo la chiusura delle gemme usare Peters Professional 10-30-20

HCO3 - < 210 mg/l: Peters Excel 13-5-20+7Ca

oppure

Universol 16-5-25 o Peters Professional 14-0-14 alternato a nitrato di Calcio.

Dopo la chiusura delle gemme: Peters Professional 10-30-20

All’occorrenza utilizzare gli stessi prodotti della colonna a fianco con dosi dimezzate. Forzatura varietà rosse e bianche

HCO3 - > 210 mg/l:

Peters Excel 14-10-26 alternato 3-4 volte a Peters Professional 10-30-20

Fertirrigazione continua a 1,5-2 g/l

HCO3 - < 210 mg/l:

Peters Excel 13-5-20+7Ca alternato a Peters Professional 10-30-20.

Dove non indicato, le dosi degli idrosolubili sono riferite alla fertirrigazione a spaghetto o periodica. Nel caso di flusso e riflusso ridurre la dose del 30-40%.

Prodotti utilizzabili nella coltivazione delle ortensie

Prodotti a cessione controllata

  • Osmocote Exact Standard 15-9-11 | 8-9 M
  • Osmocote Exact Standard 15-9-11 | 12-14 M

 

Prodotti idrosolubili

Gli idrosolubili suggeriti nella tabella precedente si riferiscono all’utilizzo con acqua normale. Nel caso di acque dure o dolci far riferimento alle
alternative indicate in questa tabella.
Per “acqua dura” si intende un’acqua con valori di bicarbonati (HCO3-) superiori ai 200-250 mg/l, ed una durezza dH maggiore di 9-10°.
Per “acqua dolce” si intende un’acqua con valori di bicarbonati (HCO3-) inferiori ai 100 mg/l, ed una durezza dH inferiore di 5°.
Le acque normali hanno valori intermedi.

Acque normali Acque dolci Acque dure

Peters Professional 9-40-25

Peters Professional 10-52-10

   

Peters Professional 20-10-20

Universol 18-11-18

 

Peters Excel 14-6-14+6,5CaO Peters Excel 18-10-18

Peters Professional 15-11-29

Universol 16-5-25

Peters Excel 12-6-20+6,5CaO

Universol SW 14-7-22+5CaO

Peters Excel 14-10-26

Peters Excel 15-15-25

Peters Professional 10-30-20    

 

Substrato

Invaso in terriccio a base di torba, argilla, pomice.

pH substrato

Per le varietà blu pH compreso tra 3,5 / 4,5 (eventuale aggiunta di solfato di Alluminio max 4 kg/m3 ); Per le varietà rosse e rosa pH tra 5 e 6.
 
Ciclo colturale
Con 1 pianta ed 1 (2) spuntature, da aprile/maggio, vaso Ø 18-20.
Con 2 piante ed 1 (2) spuntature, da maggio/giugno, vaso Ø 18-22.
Con 1 pianta ed 1 (2) spuntature, da aprile, vaso Ø 10-12 e rinvaso in Ø 18-20.
La prima spuntatura avviene generalmente dopo ca. 2 settimane dall’invasatura; l’eventuale seconda spuntatura 4 - 5 settimane dopo la prima, ma non oltre la fine di giugno (Nord) o la fine di luglio (Sud).