PeKacid: concime acidificante totalmente solubile ad alta tecnologia

  • Whastsapp

pH: il parametro esenziale

Essere competitivi in agricoltura oggi significa riuscire ad applicare diverse soluzioni che rispondono alle esigenze della moderna agricoltura: tecnologie avanzate, utilizzare prodotti di qualità, seguire pratiche di risparmio idrico, attuare soluzioni per mantenere sempre un livello ideale di pH, virare le pratiche aziendali verso una maggiore sostenibilità ambientale.
 
Tutte queste azioni e modalità non solo vanno incontro alle richieste del mercato e dei consumatori, ma ottimizzano le risorse, contribuiscono a ridurre gli sprechi e migliorano l'approccio dell'azienda nello scenario agricolo.
 
 In questo e negli articoli correlati vediamo come trarre il meglio da queste soluzioni
 

PeKacid. I vantaggi di acidificare l'acqua

Pekacid è un concime totalmente solubile fortemente acido (pH 2,2) che contiene fosforo (P) e potassio (K) in rapporto 3:1. Il titolo è 0-60-20 (60% P2O5 e 20% K2O) e si rivela adatto per irrigare terreni calcarei e/o con acque ricche in bicarbonato. Data la sua elevata acidità, l’uso di PeKacid sostituisce la tradizionale pratica agricola dell’applicazione di acido fosforico, rendendo la concimazione un processo più semplice, sicuro ed efficace.

PeKacid è un prodotto cristallino, privo di azoto, sodio e cloro.

È stato messo a punto sia per colture fuori suolo che per applicazioni in pieno campo e può essere miscelato con concimi solubili per apportare calcio, magnesio e microelementi. In ragione della sua natura acida, PeKacid ha una azione anti-occlusione degli ugelli e stimola l’assorbimento degli elementi nutritivi.

PeKacid è una novità ICL Specialty Fertilizers ed è prodotto partendo da un’innovativa tecnologia brevettata dai laboratori R&D interni di ICL, frutto del lavoro intenso dei nostri scienziati.

Il fosforo di PeKacid è estratto nel deserto del Negev ed il potassio è estratto nel Mar Morto.

Botte dei trattamenti: quando e perché acidificare con PeKacid 

Generalmente gli agrofarmaci subiscono un calo di efficacia quando vengono diluiti in acqua alcalina (pH>7).

Insetticidi (es. organofosforici, piretroidi), fungicidi (es. fosfonati, triazoli) ed erbicidi di solito garantiscono una buona efficacia a pH inferiore a 7 (optimum di gliphosate a pH <5).

Infatti in ambiente alcalino questi composti subiscono una reazione chiamata idrolisi alcalina che:

  • riduce l'efficacia del principio attivo
  • riduce l'emivita del principio attivo

Generalmente l'idrolisi è più veloce e dannosa con acqua con pH> 8. 
Considerando che nel corso dell'anno il pH dell'acqua può variare, è sempre bene procedere con una verifica prima di effettuare un trattamento con prodotti fitosanitari. Infatti, fattori come la presenza di sostanza organica e la concentrazione dei carbonati, possono agire nelle oscillazioni del valore.

PeKacid ottimizza i concimi fogliari & idrosolubili

PeKacid si caratterizza per un'elevatissima purezza ed altrettanto alta concentrazione di elementi apportati. 

    

 

Una volta diluito nell'acqua, il prodotto ha una reazione fortemente acida che: 

  • migliora l’assorbimento di Fosforo e degli elementi distribuiti in fertirrigazione
  • massimizza l’efficacia della concimazione fogliare
  • lo rende miscibile con Calcio e Magnesio nonostante contenga alti livelli di Fosforo    

Tutti i vantaggi di PeKacid

  • Polvere idrosolubile, esente da rischi
  • Alta solubilità, anche in acqua fredda: 670 g/litro d’acqua a 20°C
  • Evita l’intasamento degli impianti di irrigazione e mantiene puliti gli ugelli
  • Tutti gli ingredienti riescono ad esser assorbiti dalla pianta
  • Elevata capacità acidificante: in 1 m3 di acqua dura 0,7-1 kg di PeKacid riduce il pH a 5,5-6

 

Scopri il prodotto: PeKacid