Relazione tra concime e crescita della pianta

  • Whastsapp

Equilibrio tra i nutrienti 

Gli elementi nutritivi apportati alle piante devono essere forniti nella forma corretta, nel momento corretto e nella quantità corretta. Essendo lo strumento che le piante hanno per accerscersi, risulta evidente la loro importanza.

La carenza di elementi nutritivi porta ad anomalie nella crescita e/o danni estetici, con impatto negativo nel valore finale della pianta stessa.

La qualità della crescita non dipende dalla quantità totale di nutrienti messi a disposizione della pianta bensì dalla disponibilità del livello minimo sufficiente di ciascun nutriente.

Si tratta della Legge del Minimo, postulata  da Justus Freiherr von Liebig nel XIX secolo. Secondo questo principio, l'indisponibilità del livello minimo di ciascun elemento nutritivo diventa un fattore di limitazione per la crescita generale della pianta. 

Quindi anche se gli altri elementi sono disponibili in quantità sufficiente ma è carente un solo elemento, la crescita della pianta risulterà compromessa.

Microelmenti per il florovivaismo Microelementi per l'agricoltura Microelementi per il tappeto erboso