Salinità: metodi per attenuare gli effetti

22 novembre 2019
  • Whastsapp

Lisciviazione dei sali in eccesso

La lisciviazione dei sali in eccesso è una delle pratiche più importanti nella gestione di tappeti erbosi realizzati in zone ove la salinità d’irrigazione e del terreno risultano essere fattori limitanti al corretto sviluppo delle piante.

Cause della salinità

Le cause che sono alla base della salinità sono molteplici ed anche il tipo di salinità è differente soprattutto in funzione dei cationi responsabili. I terreni sono classificati diversamente a seconda dei parametri caratteristici:

  • Terreni salini = EC (conducibilità elettrica) >4 dS/m, ESP <15, pH < 8,5
  • Terreni sodico-salini= EC>4 dS/m, ESP >15, pH < 8,5
  • Terreni sodici= EC<4 dS/m, ESP >15, pH > 8,5.

Effetti

In presenza di una di queste situazioni la superficie può deperire sensibilmente, a causa di più fattori tra i quali l’aumento del potenziale osmotico del terreno (la pianta ha più difficoltà ad assorbire acqua e nutrienti), la destrutturazione del terreno (dovuta alla deflocculazione indotta da sodio (Na+) – terreni sodici) o la permeabilità relativamente bassa (terreni sodici).
Se i livelli di salinità non vengono costantemente controllati, l’eccessivo accumulo dei sali potrebbe anche portare ad un insuccesso della superficie vegetale. Questo tipo di problemi si presenta più frequentemente in presenza di terreni sodici, nel caso di acqua d’irrigazione di qualità scadente (elevata EC) o più marcatamente quando queste due situazioni coesistono.

Fabbisogno in lisciviazione (LR, leaching requirement)

La LR, o fabbisogno di lisciviazione, rappresenta la minima quantità di acqua che deve passare attraverso lo strato di radicazione per controllarne la salinità entro livelli accettabili per le specie componenti il tappeto erboso.
Semplificando, la LR rappresenta la percentuale di acqua da fornire oltre il reale fabbisogno del tappeto erboso (evapotraspirazione effettiva, ETe).

LR metodo ‘USDA Salinity Lab.’ (Ayers and Westcost)

LR = ECw / ECdw = ECw / ECts x 100

dove:

ECw indica la conducibilità elettrica dell’acqua irrigua
Ecdw la conducibilità dell’acqua percolata dal terreno e
ECts la salinità tollerata dalle specie componenti il tappeto erboso (vedi tabella).

Specie Soglia max Ece*(dS/m)
Poa Pratensis 3
Lolium perenne 6,5
Festuca arundinacea 6,5
Festuca rubra rubra 4,5
Festuca rubra tric. 6,3
Cynodon dactylon 8
Paspalum vaginatum 8,6

*La soglia max è un valore medio: a seconda della varietà la soglia potrà essere minore o maggiore di tale valore.

Esempio: tappeto erboso di Festuca arundinacea

(ECts = 4dS/m)
ECw = 2 dS/m
LR = 2 / 4 x 100 = 33%

Ciò significa che abbiamo bisogno di un 33% di acqua di irrigazione in più rispetto all’effettiva necessità del prato, ed in senso pratico, che dovremo aumentare i tempi di irrigazione di una quota parte pari a 33% (6 minuti diveranno quindi 8).

 

Rif biblio: R.N. Carrow, R.R. Ducan, 1998 - Salt Affected Turfgrass Sites - John Wiley & Sons Inc. - 88-96

 

Ti interessa l'argomento? Leggi anche

Salinità: cause e approccio per gestirla