SPF-30 HeatMaster: nuovo ibrido di Poa creato da ICL per le aree a clima mediterraneo

  • Whastsapp

Il nuovo ibrido di Poa SPF-30 HeatMaster ha caratteristiche uniche 

Per andare incontro ai bisogni di paesi come l'Italia, dove le temperature estive raggiungono picchi notevoli, i produttori di sementi devono investire in miglioramento genetico e selezionare varietà in grado di tollerare la siccità e le temperature sempre più elevate.

Oltre alla termo-resistenza, SPF-30 Heatmaster ha numerose caratteristiche innovative: questo nuovo ibrido di Poa pratensis coniuga la tolleranza alle alte temperature e siccità con una maggiore produzione di rizomi e capacità di recupero.

Da Thermal Blue a SPF-30

Nel 2002 fu lanciata Thermal Blue che si caratterizzava per elevata qualità anche in condizioni di bassa manutenzione, ridotte irrigazioni e scarsi input manutentivi. SPF-30 ne è l’evoluzione. SPF-30 HeatMaster è stata intensamente sperimentata in USA e, rispetto a Thermal Blue, SPF-30 dimostra una maggiore resistenza alle malattie fungine, una colorazione medio scura ed un portamento più compatto. Sono ovviamente confermate la tolleranza all’usura, all’ombreggiamento ed una migliore ripresa primaverile.

Una varietà dalle caratteristiche molto interessanti

Da anni ormai molti manutentori prediligono l’utilizzo dei nostri ibridi di Poa pratensis, in particolare perché hanno una spiccata rapidità di insediamento e tolleranza alle alte temperature. La Poa pratensis in purezza od in miscela con Festuca arundinacea e/o Lolium perenne crea una superficie densa, resistente ed uniforme, ideale per i tappeti erbosi ricreativi e campi sportivi. È valida anche per i produttori di tappeto a pronto effetto. 

Il portamento di SPF-30 HeatMaster è rizomatoso, robusto ed e aggressivo. Questa caratteristica consente ad SPF-30 HeatMaster di competere con altre specie ed insediarsi rapidamente, formando superfici inerbite dense ed un apparato radicale profondo. Questo dà alla superficie inerbita una maggiore tenuta ed una superiore capacità di recupero.

Disponibile esclusivamente da ICL, SPF-30 HeatMaster supera Thermal Blue in termini di:

  • velocità di insediamento 
  • resa estetica (colore/densità)
  • resistenza alle patologie fungine
  • prestazioni generali 


Con temperature  ottimali del suolo tra i 12 - 24 °, la germinazione avviene in circa 14-21 giorni. Qualora si opti per una semina in purezza di sola SPF-30, la totale copertura può essere raggiunta in circa 8-10 settimane. SPF-30 HeatMaster si adatta a programmi di gestione caratterizzati da input manutentivi ridotti, ed altezze di taglio tra i 12 e 50 mm.

Nuovo ibrido di Poa pratensis di ICL, parte del programma di miglioramento genetico SPF-30 Heatmaster, come ThermalBlue offre bassi input manutentivi, tolleranza ad alte temperature e stress idrici, aggressivo sviluppo dei rizomiOltre ai vantaggi di Thermal Blue, offre velocità di insediamento superiore, più resistenza a patologie fungine, miglior aspetto e prestazioni complessiveOttimi tappeti erbosi utilizzando però meno concimi e/o fitosanitari, con conseguente meno tempo di lavoro e meno inquinamento

SPF-30 HeatMaster si esprime al meglio se utilizzata in miscela con Festuca arundinacea o Lolium perenne, conferendo al tappeto erboso superiore capacità di recupero. E' presente in ProSelect Thermal Force, ProSelect Stadium Plus e ProSelect Sport Plus. (clicca sui nomi dei miscugli per andare alla pagina del sito relativa)

Ricerca & Sviluppo costanti


In ICL i ricercatori sono sempre impegnati nello sviluppo di varietà di ultima generazione. Vengono ricercate caratteristiche come l’alta sopportazione alle temperature estreme e la tolleranza a patologie fungine. Le nuove varietà graminacee vengono sviluppate per soddisfare uno spettro sempre più ampio di condizioni ambientali e per avere una superiore adattabilità ai diversi input manutentivi. 

ICL ora introduce SPF-30 HeatMaster, la nuova Poa ibrida dalle prestazioni elevate, che si aggiunge alle altre Poe dell’azienda, ampliando e completando il programma genetico.