Tecnologie che riducono gli sprechi

  • Whastsapp

Tecnologie che riducono gli sprechi

Essere competitivi in agricoltura oggi significa riuscire ad applicare diverse soluzioni che rispondono alle esigenze della moderna agricoltura: tecnologie avanzate, utilizzare prodotti di qualità, seguire pratiche di risparmio idrico, attuare soluzioni per mantenere sempre un livello ideale di pH, virare le pratiche aziendali verso una maggiore sostenibilità ambientale.
 
Tutte queste azioni e modalità non solo vanno incontro alle richieste del mercato e dei consumatori, ma ottimizzano le risorse, contribuiscono a ridurre gli sprechi e migliorano l'approccio dell'azienda nello scenario agricolo.

 In questo e negli articoli correlati vediamo come trarre il meglio da queste soluzioni

Concimi a cessione controllata: quando sono particolarmente utili 

Le tecnologie di cessione controllata applicate ai concimi granulari garantiscono produzioni più abbondanti ed evitano che gli elementi nutritivi vengano persi per lisciviazione, insolubilizzazione o volatilizzazione.

I vantaggi nell'utilizzo della cessione controllata si hanno specialmente con:

1. Specifiche situazioni colturali
  • cicli colturali superiori ai 2 mesi
  • ortaggi in pre-trapianto e in copertura
  • frutteti alla ripresa vegetativa e in post-raccolta
  • quando non si usa la fertirrigazione
 
2. Condizioni climatiche particolari
  • periodi piovosi
  • difficoltà nell'effettuare più interventi di concimazione
 
3. Terreni sabbiosi o sciolti
Nel caso di forte lisciviazione, quando il terreno non riesce a trattenere gli elementi nutritivi
 
4. Aree soggette a limitazioni
Nel caso vi siano restrizioni di legge nell’uso dei concimi, in particolare agli azotati (Codice di Buone Pratiche Agricole).

 

In particolare, controllare l'azoto significa:

  • Raccolti maggiori con l'apporto di meno concime
  • Maggiore qualità delle produzioni
  • Maggiore sostenibilità ambientale (meno inquinamento), economica (ridotti sprechi) lavorativa (meno applicazioni= maggiore razionalizzazione)
  • Minore dilavamento = meno inquinamento e nutrizione più efficace 
 
Un buon concime a cessione controllata è tale in base alla qualità dell’avvolgimento, sia nelle materie prime, sia nelle tecnologie applicate.

Le nostre tecnologie per il controllo del rilascio dei nutrienti 

Vediamo nel dettaglio quali sono le tecnologie applicate nei concimi ICL e le loro caratteristiche

E-Max

Basata su un rivestimento polimerico semipermeabile che avvolge i granuli di concime, E-max migliora l’efficacia dei nutrienti, il cui rilascio dipende da umidità e temperatura. La cessione dura per un arco di tempo programmato. Il rivestimento semipermeabile regola il rilascio giornaliero di nutrienti in linea con il fabbisogno nutrizionale della pianta.

 

Resin

Con Resin si può localizzare il concime sulla fila o nella buca di impianto, garantendo la massima efficienza nutritiva. Azoto, fosforo e potassio sono rilasciati allo stesso tempo attraverso il rivestimento protettivo a base di resina. Il rilascio è attivato e regolato dalla temperatura del terreno. L'esatta programmazione della cessione dei nutrietni ne ottimizza l’applicazione e l’assorbimento. L’impatto ambientale è minimo. 

 

 
 

Leggi gli altri articoli

 
Idrosolubili e fogliari Acqua, valore ambientale ed economico