Tendenze, piante e colpi di scena

16 dicembre 2019
  • Whastsapp

Come funzionano le mode del settore florovivaistico

Congratulazioni coltivatori! Avete portato a casa un'altra stagione. Prima di affrontare il nuovo anno e le tendenze 2020, ripercorriamo la passate stagioni per ‘tirare un po’ le somme’ e vedere cosa può esserci ancora utile.

Come creare le nuove tendenze

Sono passati circa vent'anni da quando i coltivatori di piante hanno iniziato a corteggiare gli autori del settore giardinaggio con informazioni anticipate sulle nuove introduzioni, creando tendenze prima ancora che le nuove piante arrivassero ai rivenditori al dettaglio. Mentre gli autori del settore giardinaggio si preparano alla prossima stagione, ecco alcuni approfondimenti su ciò che sentiamo e vediamo in giro per il settore, sulle tendenze più scottanti del momento e sulle previsioni per l’anno.

1. Fiori di colori poco convenzionali. Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un aumento della domanda di colori intensi e scuri, e fiori immersi in sfumature di verde. Questa tendenza continua a crescere, in particolare nelle piante annuali e perenni dove questi colori non si erano mai visti prima. Insoliti fiori bicolori o nei toni del viola intenso, scuro e “cioccolatoso” sono le stelle dello spettacolo. E la domanda di vivaci fioriture verde certosa, pistacchio, avocado e lime è in aumento.

Una svolta relativamente recente favorisce i cambiamenti molto pronunciati nel colore dei fiori tra le diverse fasi di fioritura, che danno alle piante con periodi di fioritura più lunghi un aspetto multicolore che cambia nel corso della stagione. Affamati di giardinaggio d'effetto ogni giorno della settimana, i consumatori accolgono con favore la variabilità del colore della fioritura da selezioni coltivate da semi che producono gruppi di tonalità floreali molto correlate tra loro.

2. Fogliame favoloso. I coltivatori ci strabiliano da tempo con il colore delle foglie, tanto che ormai ci aspettiamo il giallo neon, il rosso fiammeggiante e il verde brillante, specialmente sulle Heuchera. Ma l'apprezzamento per il fogliame fuori dal comune è più forte che mai, una variazione che alcuni attribuiscono all'attuale mania delle piante d'appartamento. Trame inaspettate, forme poco comuni e dimensioni estreme delle foglie, da colossali a minuscole, colpiscono i consumatori ornamentali.

La variegatura è in voga, in particolare nelle combinazioni tricolore come verde, viola intenso e rosa magenta, o le foglie in quadricromia di crema, rosa, verde e rosso. Per i consumatori attenti al fogliame e connoisseur dei colori delle foglie, il verde chiaro, il verde smeraldo e il verde erba sono diversi tra loro come l'azzurro dal rosa. La pubescenza intensa, i toni metallici e le venature in evidenza non invecchiano mai, ma un margine della foglia appena increspato fa ancora risuonare gli "ooh" e gli "aah".

3. Più fragranza di fiori e fogliame. Questa è una tendenza in aumento da anni, da quando i coltivatori di rose hanno promesso il ritorno della fragranza in queste fioriture così amate. Ora che quelle introduzioni tanto attese finalmente arrivano sul mercato, le aspettative per i profumi si sono diffuse ad altri tipi di piante. I consumatori che prima non si rendevano conto che mancasse la fragranza ora non possono vivere senza. Dalle petunie agli arbusti da fiore, la fragranza è trendy e non solo per le fioriture.

Le piante con fogliame profumato sono sotto i riflettori e i rivenditori che acquistano da voi faranno bene a sottolineare questa attrattiva. Gli aromi fogliari di lavanda, rosmarino ed erbe aromatiche sono apprezzati sia nei bouquet che nelle creazioni in cucina. Anche se la domanda per i "giardini lunari" è in calo, la domanda di piante che profumano i giardini dopo il lavoro e nelle ore notturne non diminuirà tanto presto.

4. Crescita compatta. I consumatori magari non sanno come chiamarle, ma vogliono ugualmente piante compatte. Non stiamo parlando dell'altezza della pianta. Stiamo parlando di internodi più corti e di ramificazioni basali robuste che danno alle piante adulte più lucentezza, raffinatezza e fascino, che siano basse o alte. Molti coltivatori ne hanno fatto una priorità negli ultimi anni. Dalle piante annue agli arbusti, le innovazioni stanno arrivando sul mercato e ai consumatori piace quello che vedono.

Oltre a una crescita migliore, continua la tendenza verso varietà più piccole, che sembra essere dovuta più alla scelta che dallo spazio limitato del giardino. Le piante molto piccole, da piante grasse minute ad arbusti in miniatura, affascinano gli aspiranti giardinieri. E sono destinati a contenitori e paesaggi ambiziosi, non a giardini fatati.

5. Piante con uno scopo. Potrebbe essere il momento di smettere di chiamare "tendenza" la scelta delle piante utili e parlare di "cambiamento fondamentale". Un esempio lampante di questa mentalità sono gli oltre un milione di giardini impollinatori che la Million Pollinator Garden Challenge ha registrato dal 2015. Secondo AmericanHort, i centri di giardinaggio indipendenti sono arrivati a un aumento del 92% nella domanda di piante e servizi per impollinazione in quel periodo. Ma le piante con uno scopo non sono limitate agli impollinatori.

Nei centri di giardinaggio si sentono termini come "giardini della sostenibilità" e "giardini del cambiamento climatico" mentre i consumatori acquistano sia piante resistenti alla siccità che piante da rain garden (chiamato anche giardino pluviale). Le piante legate a uno scopo più grande, oltre ad essere sane e belle da vedere, hanno un netto vantaggio. Man mano che cresce l'interesse per i fiori freschi coltivati localmente, anche le piante per i giardini da fiori recisi e altri giardini tematici mirati stanno tornando di moda.

Quindi, cosa deve fare un coltivatore?

Lasciate che una nuova prospettiva faccia luce sulle piante che coltivate e sui vostri piani di produzione per il prossimo anno. Se è passato un po' di tempo da quando avete aggiornato le descrizioni delle piante nel catalogo all'ingrosso, è un ottimo momento per farlo. A volte basta uno sguardo nuovo e qualche parola in più. Potreste considerate di ingaggiare nuovi talenti per sfruttare queste tendenze e novità.

Magari non lo avete notato, ma molti dei vostri clienti rivenditori copiano le descrizioni delle piante, parola per parola, per il materiale informativo dei loro punti vendita. Potete aumentare le vendite anche sottolineando queste "nuove" tendenze, non solo nelle nuove piante che coltivate, ma nelle piante che offrite da anni.

Quel cambiamento di colore dal bocciolo al pieno fiore che date per scontato può entusiasmare il consumatore finale. Le vendite di alberi da ombra possono aumentare quando i nuovi proprietari di case collegano l'ombra alla sostenibilità e alle bollette meno care. Una foglia che emana fragranza quando viene schiacciata, anche accidentalmente, può essere proprio ciò che quel consumatore vuole sentire.

Qui a ICL aspettiamo con impazienza i prossimi mesi e le nuove tendenze nel giardinaggio in tutta la penisola. Soprattutto, non vediamo l'ora di farvi visita, oppure di accogliervi, e di aiutarvi a coltivare le migliori piante possibili.