Tipula dei prati: riconoscere e curare

30 aprile 2021
  • Whastsapp

Tipula dei prati: riconoscere e curare

L’adulto della Tipula o zanzarone dei prati ha lunghe zampe e un corpo di circa 25mm. È un insetto prevalentemente attivo dalla tarda estate fino all’autunno.

Caratteristiche della Tipula dei prati

Specie maggiormente colpite: tutti i tipi di tappeti erbosi
Sintomi: le larve di Tipula si nutrono degli steli e delle radici del tappeto erboso. La conseguenza è la formazione di chiazze generalmente visibili durante la primavera. Anche gli animali che si nutrono di larve, nella ricerca delle prede, arrecano danni alla superficie inerbita.Tipula 
 
Condizioni di sviluppo: la Tipula compie una generazione all‘anno che inizia con la deposizione delle uova (500-600 per ogni esemplare femmina) che si schiudono nel giro di circa 2 settimane, dando origine alle larve che agiscono nel terreno per circa 9 mesi e, alla tarda estate successiva, si impupano per dare origine a nuovi adulti.
  • Tra l’autunno e la successiva primavera le larve nel terreno si nutrono delle radici, aggredendo gli steli a livello del terreno o appena sotto, creando chiazze morte di tappeto erboso
  • I danni sono visibili durante la primavera
  • Danni secondari possono venir causati anche dagli animali che si cibano delle larve

Come controllare la Tipula dei prati

Rimedi agronomici

Per evitarene la presena,vi sono alcuni suggerimenti da seguire:

  • osservare l‘attività degli adulti durante tutta l‘estate
  • monitorare il tappeto erboso in autunno per osservare l‘attività delle larve e di danni secondari
  • per facilitare l‘identificazione e confermare l‘entità di infestazione, posizionare un sacchetto di plastica sopra le zone colpite durante la notte. Se ci sono più di 15 larve presenti sulla superficie alla mattina allora potrebbe essere opportuno prendere in considerazione il trattamento
  • il controllo può essere ottenuto con l’uso di prodotti biologici a base di nematodi

Tipula: strategia preventiva in un’ottica integrata

Da Aprile a Settembre:
  • Mantenere sotto controllo l’accumulo di feltro
Da Agosto a Ottobre: 
  • Monitorare i segni di attività delle larve