Controllare il tenore dei nitrati mediante l’uso di concimi a cessione controllata

5 maggio 2020
  • Whastsapp

Perché nella coltivazione di piante in contenitore bisogna prestare attenzione ai nitrati

In un'intervista che ha recentemente rilasciato a ICL, il dottor Gianluigi Nario, esperto nell'uso di azoto e fertilizzanti, afferma: “Come molti coltivatori già sanno, bisogna puntare alla riduzione complessiva della quantità di azoto presente nell'acqua di irrigazione. In particolare, quando si tratta di vivai di piante in contenitore e in vaso, è estremamente importante prestare attenzione ai nitrati”.

Continua Nario:Studi effettuati dimostrano che non è il nitrato in sé, ma il risultato del suo processo di ossidazione (il nitrito) a essere potenzialmente cancerogeno se accumulato e assorbito dal corpo umano.
Si possono tenere sotto controllo le concentrazioni di nitrati nell’acqua prestando attenzione a vari fattori di produzione: riducendo l’apporto di concime o, ricorrendo a una pratica più moderna e applicare concimi a lenta cessione o cessione controllata che sono in grado di rilasciare gradualmente azoto e altre sostanze nutritive.
Questa loro caratteristica consente alla pianta di assorbire esattamente la quantità di azoto di cui ha bisogno, evitando eccessi e lisciviazione.”


(Dott. Gianluigi Nario)