Il successo di iTurf al Macron Stadium

28 settembre 2016
  • Whastsapp

Chris Simm, Head Groundsman dei  Bolton Wanderers FC, afferma che i programmi iTurf, messi a punto su misura, hanno portato grandi benefici al campo del Macron Stadium.  

Chris collabora con i Bolton Wanderers da vent’anni, molti dei quali dedicati alla supervisione del campo da allenamento di Euxton. Lo scorso anno il suo impegno è stato ripagato con la promozione ad Head Groundsman. Nuove responsabilità portano nuove sfide, come spiega lo stesso Chris.

“Quando si ha uno stadio molto ombreggiato e senza ventilazione, la concimazione diventa fondamentale. Se non la esegui al meglio o se non segui un programma corretto, non ci sono speranze di successo”, afferma Chris.

"Ho appena partecipato ad un open day allo STRI dove ho incontrato Henry Bachelet, Technical Sales Manager di ICL UK e Simon Taylor, Product & Business Developement Manager per le sementi da tappeto erboso di ICL Intl.
I due hanno presentato il lavoro di impianto di un tappeto erboso su terreno sabbioso, il che era perfetto per un sito come questo del Macron Stadium. Hanno mostrato la differenza tra un concime convenzionale e un concime avvolto. I risultati evidenziano come la concimazione di base con prodotti avvolti sia necessaria per la migliore partenza possibile del tappeto erboso. Osservare le prove mi ha dato fiducia nei prodotti e ho quindi chiesto ad un tecnico ICL di vistare i nostri campi. Abbiamo prelevato dei campioni di terreno, che è risultato carente di magnesio, ed abbiamo deciso di risolvere il problema con Step Hi-Mag. Inoltre il terreno è risultato avere un pH basso, portandoci ad applicare ossido di calcio per riportarlo a livello più alto. Dopo di che abbiamo deciso insieme di studiare un programma iTurf.

Nel mio caso, dato che il campo è su terreno tendenzialmente sabbioso, la lisciviazione degli elementi nutritivi è più veloce rispetto ad un terreno più argilloso. E' fondamentale usare concimi a cessione controllata: affidandomi alle tecnologie di avvolgimento dell’azoto presenti in Sierrablen Plus e ProTurf, non ho mai picchi di cessione dei nutrienti ed evito così andamenti disomogenei della concimazione. Va considerato che un campo dal così alto fabbisogno nutritivo (loietto su un terreno sabbioso) richiede comunque prodotti convenzionali – specialmente durante la fase di impianto, dove lavoriamo in una finestra di appena otto settimane.

La strategia messa a punto prevede quindi una concimazione di base con prodotti avvolti ed un apporto di concimi convenzionali come spinta. Il programma iTurf è stato studiato bene ed è facile da seguire. Ti dà in dettaglio qaunto prodotto utilizzare per ogni applicazione e puoi tracciare e monitorare tutto, come ad esempio gli input nutritivi ed arrivare ad individuare come agire in modo perfetto.  Lo si può stampare e lasciare a disposizione di chiunque lavori nel tuo team."

Nel programma, Chris ha utilizzato Sierrablen Plus Active con una durata di cessione di 5 mesi, seguito da Spring & Summer e Zero Phosphate della gamma Greenmaster Pro-Lite. Ogni 2-3 mesi ha applicato ProTurf 20-0-7.

Quest’anno, per la prima volta, Chris ha provato Primo Maxx, il regolatore di crescita leader di mercato, e non se ne separerà più. 

"Allo stadio, la cosa fondamentale è creare la superficie più resistente e per raggiungere questo risultato ho creato una miscela contenente Primo Maxx, SeaMax, il biostimolante Vitlnova Blade e Greenmaster Liquid NK. Da quando la applico noto un inspessimento e un irrobustimento del tappeto erboso. Al campo di allenamento, Primo Maxx è molto più che un semplice strumento di manutenzione per diminuire la frequenza di taglio. Durante l’estate, che è generalmente piovosa, l’erba può aumentare molto velocemente. Mi piace molto questo prodotto e può davvero aiutare con il lavoro”. 

“Non ho alcun commento negativo nei confronti dei prodotti ICL. Certo, si possono comprare prodotti più economici, ma non faranno quello che vuoi tu, non dureranno e alla fine spenderai più soldi. Invece con questi prodotti sei sicuro che le promesse sono mantenute. Hai il sostegno dei tecnici, ci sono molte prove condotte e ICL può davvero mostrare il lavoro dietro le quinte per dimostrare che il prodotto funziona”.

Programmi iTurf: certi di dare i migliori risultati su tutti i tappeti erbosi.