Polysulphate: vedere per credere

19 maggio 2016
  • Whastsapp

Un'ampia gamma di sperimentazioni sono state condotte sul Polysulphate nel nuovo Centro per la Concimazione e la Nutrizione delle Piante (CFPN) di Israele, nel centro di ricerca di Gilat. Queste prove hanno lo scopo di studiare i diversi aspetti della solubilità del Polysulphate, la distribuzione nel terreno e l' assorbimento dei nutrienti (minerali) da parte della pianta.

Il primo esperimento concluso stima l' impatto che hanno dosi differenti di Polysulphate sul grano, rispetto a dosi equivalenti di nutrienti da K2SO4, CaSO4 e MgSO4. Inoltre è stata stimata la diffusione di zolfo (S), potassio (K), magnesio (Mg) e calcio (Ca) nel suolo e l' assorbimento di questi nutrienti da parte delle piante di grano. 

                   0 Kg/ha Polysulphate                             150 Kg/Ha Polysulphate 
    Quantità equivalente di KSOMgSOe CaSO

 

Mentre siamo in attesa dei risultati delle analisi chimiche, è possibile osservare le immagini dei primi risultati sull' efficacia del Polysulphate. L' utilizzo di Polysulphate ha dimostrato risultati migliori rispetto a dosi equivalenti di risorse di solfati solubili di of K, Mg e Ca; le piante così sviluppate si sono dimostrate più forti e più alte con aumento della sostanza secca.

Questo esperimento ha dimostrato la completa solubilità del polysulphate, e confermato la sua efficacia sulla crescita delle piante come fonte di K, Mg and Ca, come dimostrato da molteplici esperimenti effettuati su colture differenti in diverse aree del mondo.

Conosciamo meglio il polyhalite

Il minerale di polyhalite K2Ca2Mg(SO4). 2(H2O) è composto in percentuale da

S  K Mg  Ca
48% 14% 6%  17%

 

Polyhalite è un minerale naturale a base di zolfo formatosi dall'evaporazione di mari preisotorici; la miniera da cui viene estratto si trova sulla costa nord orientale dell'Inghilterra, ed è l'unica al mondo. Il polyhalite, estratto a 1200 m di profondità, viene macinato, imballato e quindi commercializzato con il marchio Polysulphate.

Non è stata riscontrata alcuna differenza tra il Polysulphate standard e granulare in termini di assorbimento da parte della pianta. Il polyhalite, completamente solubile in acqua, si discioglie lentamente, il che si traduce in un vantaggio in caso di precipitazioni eccessive a seguito dell'applicazione, diminuendo così il rischio di dilavamento.

Polysulphate è stato sottoposto a prove di solubilità (Fonte: ICL/TAMI report, 5/2015) che dimostrano quanto non vi siano particolari differenze tra la forma standard e quella granulare:

Soluzioni preparate a 0,25% p/p e mescolate per un periodo di 24h a 20°C. L'analisi riporta il contenuto di nutrienti rilasciati dopo le 24h con i risultati riportati in tabella.

0,25% p/p

Polysulphate standard

Elemento g/100 g di concime
K2O 14,03
MgO 6,51
CaO 16,84
SO3 47,78 

 

0,25% p/p

Polysulphate granulare

Elemento g/100 g di concime
K2O 13,23
MgO 6,12
CaO 16,44
SO3 45,77

 

Focus: il Polysulphate in agricoltura biologica

Il Polysulphate, allo stato naturale, è stato inserito negli standard per le coltivazioni biologiche in nazioni come Germania, Italia, Regno Unito, Canada e Stati Uniti, dando agli agricoltori un nuovo importante strumento di lavoro.

A differenza dei concimi tradizionali, Polysulphate è disponibile nel suo stato naturale: il minerale è estratto, polverizzato, sottoposto a controlli e imballato, senza alcun utilizzo di processi chimici di separazione. Il metodo naturale di estrazione e la semplicità di lavorazione, fa sì che il Polysulphate abbia un basso impatto ambientale; in questo modo gli operatori agricoli possono raggiungere più facilmente gli obiettivi di riduzione di emissioni di carbonio richieste dal settore e dall’industria alimentare.

Riconoscimento del Polysulphate per uso in agricoltura biologica da parte degli organi competenti:

  • Germania – registrato nella lista dei mezzi di produzione per l’agricoltura biologica dalla FiBL (Research Institute of Organic Agriculture)
  • Italia – inserito nel registro dei concimi BIO con D. Lgs. 75/2010
  • Regno Unito - autorizzato come concime a base di zolfo per uso in coltivazioni biologiche dalla Soil Association e la Organic Farmers and Growers (OF&G)
  • EU – conforme al Regolamento (EC) 889/2008 sulla regolamentazione delle produzioni biologiche.
  • Stati Uniti e Canada - Polysulphate Standard Grade (nella forma naturale) è inserito da OMRI (Organic Materials Review Institute) nei prodotti destinati alle produzioni biologiche

 

Scopri di più su Polysulphate CLICCA QUI per visualizzare la brochure

o visita il sito www.polysulphate.it