Risparmio idrico e strategie di concimazione

14 luglio 2016
  • Whastsapp

L'evento, organizzato da ICL Specialty Fertilizers con la collaborazione delle aziende agricole locali, ha voluto concentrare l'attenzione sull'importanza di creare strategie di concimazione, portando ad esmpio prove effettuate sul campo; inoltre sono stati presentati alcuni prodotti in particolare: H2Flo in primis, ma anche polysulphate e Agromaster, senza dimenticare i prodotti che storicamente sono fonte di successo nel settore. 

Presente all’evento un folto gruppo di imprenditori agricoli dell’areale di Terracina/Sabaudia/Latina di colture sotto serra: produttori di zucchine, carote a mazzetto, valeriana, spinacio, anguria, cavolo rapa e ravanello. Tutti accomunati dal desiderio di ascoltare le novità di ICL (presentate dal responsabile di zona ICL Mario Chiurazzi), per migliorare e migliorarsi in agricoltura.

Un tema particolarmente sentito è stato quello riguardante la gestione delle risorse idriche. Oggi come oggi l’acqua è un bene sempre più prezioso e riuscire ad ottimizzarne l’utilizzo è una sfida fondamentale per l’agricoltura moderna. Proprio sulla scia di questo argomento si è discusso di H2Flo e di come questo prodotto permette di ridurre il consumo d’acqua fino al 30 %. Secondo studi effettuati da enti di ricerca accreditati [per ulteriori informazioni leggi l'articolo qui] questa riduzione del consumo idrico si traduce in generale in un minor impatto ambientale dell’agricoltura ed in particolare in un notevole risparmio economico per l’agricoltore.